Address
Via Castiglione, 7
40124 Bologna (BO)
Phone
(+39) 051.19936329
E-mail
didattica [nospambot] genusbononiae.it
Web
https://genusbononiae.it/

Features and services

OK for children/kids of 4 - 15 years of age

Il Museo della Storia di Bologna in Palazzo Pepoli Vecchio è stato inaugurato a gennaio 2012. Cuore di Genus Bononiae, rappresenta un percorso museale innovativo dedicato alla storia, alla cultura e alle trasformazioni di Bologna, dalla Felsina etrusca fino ai nostri giorni. Un viaggio sorprendente, multimediale e sensoriale attraverso 2500 anni di storia.

Palazzo Pepoli Vecchio, antica dimora di una delle famiglie più importanti di Bologna in epoca medievale, è il risultato di numerose addizioni e stratificazioni architettoniche.
La sua storia comincia nel 1276, quando Romeo Pepoli acquista le prime costruzioni, e prosegue nel 1344, quando suo figlio Taddeo Pepoli fa erigere il primo nucleo del palazzo. La famiglia Pepoli, la prima a governare Bologna al tempo delle Signorie, è rimasta proprietaria dell’edificio fino al 1910.
In età moderna Palazzo Pepoli è stato oggetto di frequenti cambi di proprietà e ha addirittura ospitato nelle sue sale una tipografia.
Acquisito nel 2003 dalla Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, esso costituisce la sede del Museo della Storia di Bologna, con il restauro e l’allestimento museografico di Mario Bellini e con la grafica di Italo Lupi.
Al centro della corte coperta, l’architetto Bellini ha collocato la “Torre del Tempo”, una struttura in vetro e acciaio inondata dall’alto di luce naturale. La Torre “reinventa” la corte e rievoca la Bologna delle Torri, rendendo possibile e fluido l’intero percorso di visita tra piano terra e piano nobile.
“Il destino dei Palazzi, a volte, è come quello degli uomini. Rischiano di essere dimenticati e di precipitare in un degrado irreversibile. Palazzo Pepoli Vecchio, che rischiava questa sorte, oggi torna invece a mostrarsi e mostrare (la grande storia di Bologna) in modo del tutto nuovo e sorprendente. Un museo della città e per la città allestito – come tutti i miei lavori di messa in scena – rispettando (e separando) contenitore e contenuto per esaltarne, in complice autonomia, significato e bellezza. Dentro, nel cuore del palazzo, una torre-ombrello di vetro e acciaio reinventa la corte che così riacquista dignità e funzione. Sembra una lanterna magica inondata dall’alto di bianca luce naturale che via via scende e smaterializza in pura trasparenza. Quasi un’epifania che fa riflettere sullo scorrere del tempo”.
Mario Bellini

Ormai da anni il Museo ha acquisito un ruolo parallelo a quello della conservazione del patrimonio artistico e della promozione di esposizioni temporanee: ossia, fornire ai suoi visitatori strumenti che consentano loro una fruizione sempre coinvolgente e mai passiva del Museo e dei suoi luoghi. Un compito educativo al servizio della comunità e del territorio utile a riflettere sul vasto e multiforme contesto culturale al quale apparteniamo.

Genus Bononiae. Musei nella Città ha avviato un articolato progetto finalizzato a far conoscere il patrimonio artistico e la storia di Bologna, privilegiando un approccio attivo che coinvolge scuole, famiglie e adulti.

I Servizi educativi di Genus Bononiae organizzano e promuovono regolarmente iniziative collegate sia alle collezioni permanenti sia alle mostre temporanee, con un programma di offerte in grado di soddisfare esigenze e richieste diverse.

Scopri le proposte dei Servizi educativi Genus Bononiae

Photo Gallery