Address
Via Terzonasca 4
16047 Moconesi (GE)
Phone
(+39) 0185.938009
E-mail
info [nospambot] lameccadelvideogioco.it
Web
http://www.lameccadelvideogioco.it/

Features and services

OK for children/kids of 4 - 15 years of age

La Mecca del Videogioco
Il primo museo del videogioco in Italia

La Mecca è il primo museo in pianta stabile aperto al pubblico, visitabile gratuitamente e indipendente.
Oltre ad esporre curiosità, pezzi storici o rari, vuole essere un luogo di interazione e divertimento dal momento che è possibile giocare a diverse console e coin-op, i mitici cabinati da sala giochi, gratuitamente!
Non solo: La Mecca è anche occasione di incontro, confronto e scambio, nonché di aggregazione per appassionati del genere. Oltre al piacere di scambiare ad ogni visita pareri, informazioni, ricordi ed emozioni, periodicamente vengono organizzati eventi a tema o anche semplici pranzi (o cene/merende) tra appassionati, per parlare dei nostri miti in modo semplice e diretto e magari diventare amici davanti a una birra o, più facilmente, davanti a un piatto di pansoti liguri!

I nostri valori

“Sabato pomeriggio ho finalmente avuto l'occasione di visitare la Mecca del Videogioco e posso confermare che (...) la Mecca non è un museo. O meglio non è solo un museo, è molto di più. E' la passione di persone che amano veramente quello che fanno, perché fa parte del loro dna e amano condividerla con gli altri, sotto forma di storia e cultura del videogioco. Senz'altro la Mecca è una piccola realtà, ma la sua essenza è qualcosa di grande, qualcosa che fa parte di tutti i veri appassionati del videogioco e qualcosa che senz'altro crescerà col tempo, grazie all'affetto e alla passione dei veri amanti dei videogames”.

La filosofia del museo è ben rappresentata da questo messaggio lasciato su Facebook da un visitatore. Ringraziandolo di cuore analizziamo le parole chiave:
Passione

Il nostro primo obiettivo è far si che si respiri PASSIONE. Senza questo ingrediente l'”avventura” non sarebbe nemmeno partita.

Condivisione

Questo è il secondo obiettivo del museo. Una collezione è sorretta da una grande passione e una grande pazienza nel cercare i vari pezzi, ma è autoreferenziale, privata, relegata a pochi intimi. Un museo "classico" è accessibile a tutti e di certo più completo, ma anche freddo, impersonale, con scarsa se non nulla interazione con l'esposizione o altri appassionati presenti. In più è a pagamento. Questo museo vuole mettere insieme i lati positivi di entrambi: la passione e la ricerca del collezionismo privato e l'accessibilità e la divulgazione del museo. Condividere è uno dei valori cardini, e per questo l'ingresso è e sarà sempre gratuito.

Cultura

Come in un museo che si rispetti tutto il materiale esposto è catalogato con estrema cura e precisione. Talvolta non manca un pizzico di ironia ma ci teniamo a far comprendere al visitatore che il videogioco fa parte di una cultura che ha creato vere e proprie opere d'arte.

Piccoli spazi, grandi emozioni

Non siamo partiti con l'idea di fondare il museo più grande della storia ma di cercare di fare le cose fatte bene a piccoli passi. Non inseguiamo la gloria della grande città ma ci piace l'idea di conoscere l'appassionato vero, quello a cui non importa che ci sia un usciere in divisa sulla porta ma che una volta entrato si senta parte di qualcosa, si senta un po' 'a casa'. Qui troverete l'odore delle scatole dei giochi, le bruciature di sigaretta sui coin op, qualche cavetto bruciato, alcune riviste sgualcite, proprio come avveniva nei “luoghi” dove questa cultura è nata. Un'impostazione un po' nerd, che fa parte di quella cultura con la quale siamo cresciuti. E poi, a pensarci bene, i nostri vissuti legati ai videogiochi sono sempre stati confinati in piccoli spazi fisici... compensati però dai grandi spazi emotivi delle nostre mille vite vissute.

Partecipazione

L'impostazione è come quella di un videogioco, quello che visiterete è il primo livello al quale ne seguiranno molti altri. Dato che ci teniamo a migliorare continuamente abbiamo previsto un omaggio videoludico per tutti i visitatori che compileranno il modulo su come rendere il museo ancora più bello. Aspettiamo tutti i vostri commenti. Stay tuned!

Photo Gallery